Bambino e Covid19: come gestire il rapporto con gli altri?

Quando nasce un bambino è normale che tutti i membri della famiglia allargata siano pieni di entusiasmo e non vedano l’ora di incontrarlo e conoscerlo per la prima volta.

Ma questo sentimento deve incrociarsi con le esigenze di tutela sanitaria del piccolo “nuovo arrivato”, in particolare in questo periodo caratterizzato dal COVID19.

Benvenuto al nuovo arrivato in famiglia!

C’è qualcosa di meraviglioso nel dare il benvenuto al nuovo piccolo arrivato e, spesso, la famiglia e gli amici sono una grande risorsa a livello di informazioni, aiuto pratico e sostegno durante le prime settimane dopo la nascita.

Anche in passato, ben prima prima dell’epoca COVID, gli esperti consigliavano di limitare il numero di visitatori a cui il bambino è esposto, almeno per i primi due mesi di vita, in attesa di completare il primo ciclo di vaccinazioni del bambino.

Questo era particolarmente importante soprattutto durante l’inverno in cui influenza e raffreddore sono particolarmente in agguato.

Il sistema immunitario del bambino

Bambino e Covid19

Il sistema immunitario del neonato infatti è assolutamente immaturo e particolarmente esposto e suscettibile a tutti i germi che può incontrare nell’ambiente familiare; anche un semplice raffreddore o influenza stagionale può creare difficoltà nel neonato poiché, il naso chiuso ed eventuali  infezioni alle orecchie, possono rendere il bambino incapace di alimentarsi creando un alto rischio di incorrere in problematiche come la disidratazione.

Se pensiamo alla relazione bambino e Covid19, in particolar modo, la necessità di mantenere il neonato al sicuro e lontano dai germi che potrebbero colpirlo diventa ancora più grande se non addirittura indispensabile.

Il buon senso dei genitori è molto importante ma non ci si può affidare soltanto a questo in un tema così importante come la salute dei nostri bambini.

Per questa ragione è importante che i genitori siano messi a conoscenza delle indicazioni per la prevenzione della trasmissione del COVID al loro bambino.

Le raccomandazioni per evitare al bambino il Covid19

I CDC (Centers for Disease Control and Prevention) forniscono delle raccomandazioni generali che tutti i genitori dovrebbero conoscere e seguire per i primi mesi di vita del loro bambino.

  • Bisogna evitare la esposizione del neonato a persone che non fanno parte del nucleo familiare (che non vivono nella stessa abitazione)
  • Bisogna mantenere il bambino ad almeno 2 m di distanza dalle persone esterne al nucleo familiare.
  • In caso di uscite all’esterno è importante verificare che tutte le persone vicine indossino correttamente la mascherina.

Come fare dunque per permettere ai parenti stretti come nonni zii o amici di famiglia di conoscere il nuovo arrivato in sicurezza?

Il bambino e Covid19 non devono incontrarsi, anche se può essere davvero complesso riuscire a mantenere le distanze con i familiari più cari.

Però questo “sacrificio” è più che giustificato, anzi, necessario, per la salute di tutti: é importante infatti tutelare anche i soggetti più fragili come anziani e persone con patologie che potrebbero far parte della famiglia.

Per gli incontri con la famiglia “allargata” e con amici stretti è consigliabile cercare di organizzare le visite all’aperto e sempre indossando la mascherina.

Se possibile utilizzare la tecnologia per mantenersi in contatto costantemente con i propri cari e permettere loro di assistere ai progressi quotidiani del piccolo attraverso video-chiamate e video-messaggi.

Se possibile l’ideale sarebbe evitare ogni tipo di contatto in ambiente chiuso.

Se per qualche ragione non fosse possibile rispettare queste raccomandazioni e ci fosse l’esigenza di incontrarsi in ambienti “al chiuso”, è fondamentale chiedere ai visitatori di mantenere una distanza di almeno 2 metri dal bambino (il Covid19 si trasmette con la vicinanza), di indossare una mascherina e lavarsi prima le mani o usare un disinfettante specifico se fosse indispensabile per loro toccare o prendere in braccio il bambino per accudirlo.

Cosa fare in caso di positività della mamma?

E se la mamma dovesse contrarre il COVID-19 e diventare positiva?

Qualora, malauguratamente, questa possibilità dovesse concretizzarsi è importante sapere che potrà continuare ad occuparsi del suo bambino e anche allattare adottando semplici accortezze per ridurre il rischio di contagio del piccolo.

Non c’è motivo di evitare di allattare o interrompere l’allattamento al seno se la madre è positiva infatti, nella maggior parte dei casi è meglio continuare a farlo poiché il bambino otterrà protezione dagli anticorpi contenuti nel latte materno.

Nella maggior parte delle infezioni virali, infatti, si iniziano a produrre anticorpi molto precocemente e, se la donna sta allattando il suo bambino inizierà a trasferirgli questa importante protezione ancora prima di scoprire di aver contratto il virus.

E’ molto importante mettere in pratica alcune accortezze per minimizzare il rischio di contagiare il bambino con Covid19 ricordando di:

  • Lavare frequentemente le mani con acqua e sapone o con un gel disinfettante prima di toccare il bambino.
  • Indossare una mascherina chirurgica durante un qualsiasi contatto con il bambino, anche e soprattutto durante l’allattamento.
  • Starnutire o tossire in un fazzoletto che dovrà essere gettato immediatamente dopo l’uso.
  • Pulire e disinfettare regolarmente le superfici toccate dalla mamma.
  • Sostituire la mascherina non appena diventa umida (non deve essere mai essere riutilizzata o toccata sul lato anteriore)

 

Ostetrica – IBCLC – Alessandra Bellasio

Leggi gli altri approfondimenti su Cura e Igiene del Neonato

seguimi su Instagram

Alcuni corsi per la sicurezza del tuo bambino....

Tagli sicure e manovre di disostruzione - Corsi Unimamma - Alessandra Bellasio 2

Disostruzione Pediatrica
Tagli sicuri, prevenzione e manovre

Prezzo € 59,00 € 27,00

Massaggio del neonato - Corsi Unimamma - Alessandra Bellasio 2

Massaggio del Neonato
(0-18 Mesi)

Prezzo € 69,00 € 37,00

Corso Dormi bene bimbo Unimamma Alessandra Bellasio

Indicazioni per la Nanna
Sicura del Neonato

Gratis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *